tuomarketing_box2.jpg

Blog Tuo Marketing

Gli INFLUENCER, questi famosi personaggi che guadagnano fino a 18mila dollari per un post.

Esistono vari strumenti che possono aiutare le attività di promozione sui social network; e dal punto di vista degli utenti? Esistono persone che possono contribuire al successo di un marchio, sostenendone la qualità e consigliandolo ad altri? Sì, secondo l’influencer marketing ovvero quel tipo di promozione che identifica singoli individui verso i quali focalizzare l’azione di comunicazione. L'utilizzo degli influencer è questo: trovare una persona che tramite i suoi post riesca ad influenzare i gusti di un gran numero di utenti e cercare di farli conoscere e apprezzare il nostro prodotto o servizio. Solitamente questo servizio ha un solo costo, a seconda della popolarità del personaggio; può andare dal campione gratuito per testare il prodotto fino a elevate cifre in denaro.

Esistono molti tipi di influencer ma, sono spesso blogger o utenti di social (YouTube, Instagram, Facebook, Twitter) che hanno un gran seguito e la cui opinione viene ritenuta importante da chi li legge o segue. La cosa più importante per chi cerca notorietà per il proprio brand è quella di trovare un influencer che sia effettivamente esperto dell'argomento che si vuole divulgare. Ad esempio se abbiamo la necessità di sponsorizzare un ristorante sarebbe una buona soluzione contattare un cuoco famoso rispetto a chi tratta argomenti di moda. La verità è che purtroppo sui social network facilmente si crede che una pagina con migliaia di like sia obbligatoriamente autorevole e che i consigli che dispensa siano di alta qualità. Per evitare brutte sorprese è sempre consigliabile procedere con cautela e impegnarsi per imparare a distinguere le recensioni e i consigli sinceri dalle promozioni più o meno occulte.

 Gli Influencer più pagati al mondo: in testa troviamo Huda Kattan, beauty blogger che guadagna quasi 18mila dollari per ogni post pubblicato. Subito dopo troviamo Cameron Dallas, che è poco più che un bebè, eppure è già modello per Dolce e Gabbana oltre che youtuber, attore e chi più ne ha più ne metta e guadagna la bellezza di 17 mila dollari (solo per pubblicizzare qualcosa in un post). Solo al sesto posto si piazza la nostrana Chiara Ferragni che con i suoi 10 milioni di followers incassa solo 12 mila dollari per ogni post sponsorizzato.

Ormai è scontato che gli italiani come nel resto del mondo non riescano più a fare nessun tipo di scelta senza consultare Internet! Partendo da questo punto fermo, uno degli aspetti più importanti per la tua campagna Marketing digitale è quello di capire con quale supporto informatico (Pc Desktop, Tablet, Smartphone) i tuoi clienti effettuano ricerche su internet. A questo punto puoi chiedermi: "Cosa cambia per la mia pubblicità se il cliente usa un supporto piuttosto che un altro?"

Italiani e Internet

Iniziamo col dare qualche percentuale: secondo una ricerca condotta dalla piattaforma Hootsuite, gli italiani che nel 2017 hanno utilizzato Internet sono il 73,7% della popolazione totale con un aumento del 4% rispetto al 2016, si tratterebbe circa di 39 milioni di persone, le quali utilizzerebbero sempre più il proprio smartphone per navigare in internet con una percentuale del 14% di flessione rispetto ai PC Desktop.

Supporti per navigare in internet

In base a questa tabella in alto si legge chiaramente che oltre all'aumento della navigazione con gli smartphon, c'è stato un incremento dell'8% della fruizione tramite tablet e del 24% da altri dispositivi, i famosi ultimi arrivati: console o smart TV. Inoltre, è aumentata anche la percentuale dell'utilizzo dei social sui dispositivi mobili di circa l'11%, tanto che il 31% degli italiani ha dichiarato che guarda almeno un video al giorno online tramite l'uso del proprio smartphon. Riguardando le percentuali elencate precedentemente, si possono notare tre fattori fondamentali:

  1. Gli Italiani sono sempre più impegnati nella fruizione dei contenuti grazie all'utilizzo dei dispositivi mobili;
  2. Il 52% degli italiani accede mensilmente a piattaforme social, rispetto ad una media globale del 37%;
  3. Il dato più impressionante è la percentuale di utilizzo di Facebook, il 74% della popolazione italiana.

Utilizzo piattaforme social

Dopo aver dato un po' di numeri, torniamo al nostro discorso iniziale: Perché bisogna conoscere lo strumento di navigazione dei nostri clienti? In base allo strumento su cui bisogna visualizzare il nostro messaggio pubblicitario, deve cambiare il layout del contenuto. Detto in parole semplici il messaggio deve adattarsi alle dimensioni del supporto su cui verrà visualizzato, e questa regola vale per qualsiasi tipo di messaggio pubblicitario: landing page, sito web, o semplicemente la tua pagina contatti. La tecnica con la quale un messaggio pubblicitario si adatta al supporto, in termini di marketing, viene chiamata Responsive. Il Design responsivo indica una tecnica di web design in grado di adattarsi graficamente in modo automatico ai dispositivi con i quali vengono visualizzati, riducendo al minino la necessità dell'utente di ridimensionare e scorrere i contenuti

Clienti? Il nostro pane quotidiano!

Ogni attività ha bisogno di clienti, quindi, conviene scoprire quante più informazioni e segreti su di essi. Innanzitutto impariamo a dividere i clienti in due categorie: i clienti cosiddetti "coscienti", i quali sono consapevoli del tipo di esigenza o bisogno di cui necessitano, e i clienti "incoscienti", ossia quelli che non hanno ancora coscienza della necessità di un particolare prodotto o servizio.

A questo punto tu mi dirai: "E' più facile reperire i clienti coscienti rispetto all'altra categoria!"... In parte hai ragione, caro imprenditore. E' vero che il cliente cosciente è più facile da intercettare, ma è anche molto più preparato sulla sua esigenza e quindi sulla qualità, reperibilità e costo del bene o servizio.

Dopo questa prima fase, bisogna studiare il cliente in base al prodotto o servizio offerto, in modo da poter scegliere quale campagna marketing online o offline adottare che porti più clienti possibili con il minimo sforzo e quindi con il minimo costo d'investimento.

Esempio pratico:

Hai appena avviato un ristorante e il tuo obiettivo è quello di acquisire clienti nuovi e fidelizzare i vecchi. Per acquisire nuovi clienti puoi utilizzare campagne di marketing online sui social network  (Facebook e Instagram) con fotografie e video dei tuoi prelibati piatti, spiegando i prodotti che usi e le tecniche per prepararli, così farai nascere la curiosità e la voglia nei tuoi potenziali nuovi clienti. Per fidelizzare i clienti che sono già stati nel tuo ristorante, potrai utilizzare le tecniche di email marketing,  inviandogli offerte e coupon. Con queste due tecniche appena presentate stai attirando l'attenzione dei clienti "incoscienti", nessuno di questi aveva intenzione di recarsi al tuo ristorante e forse non sapeva neanche che aveva voglia di trascorrere una serata diversa, ma scorrendo Facebook o Instagram, ma anche aprendo, semplicemente, l'email hai fatto nascere l'esigenza di venire da te per assaporare i tuoi deliziosi piatti. 

E come si fa con i clienti "coscienti"? Possiamo utilizzare una campagna Google Adwords, in tal modo tutte le persone che stanno cercando un ristorante vedranno la tua inserzione e quindi avranno la possibilità di poterti scegliere. Mi raccomando ricorda di restringere la geolocalizzazione della tua pubblicità, altrimenti  i clienti che si trovano a più di un'ora di macchina da te, non potranno mai raggiungere il tuo ristorante.

Aumenta il traffico tramite il SEO

Investire in nuove strategie SEO vuol dire ottimizzare il tuo sito internet per i motori di ricerca, puoi partire facendo una breve analisi dei tuoi competitor, poi cercare le parole chiave per il tuo sito e le directory giuste. Diciamo che tutto questo è un pò complicato perciò bisogna affidarsi sempre ad un esperto SEO.

Aumenta il traffico utilizzando l'Email Marketing

La tua azienda possiede un grande capitale e tu non lo sai! Usa l'email di tutti i tuoi clienti e resta sempre in contatto con loro tramite l'utilizzo dell'Email Marketing, inviare email non costa nulla.

Aumenta il traffico utilizzando Google Adwords

Utilizzando Google Adwords puoi raggiungere le vette più alte di Google e per farti trovare da nuovi potenziali clienti che stanno aspettando solo te per comprare i tuoi prodotti o servizi.

Aumenta il traffico grazie ai Social Media

I Social Media come Facebook, Instangram e tanti altri sono molto utili per farti trovare dai tuoi clienti e mantenersi sempre in contatto.

Aumenta il traffico grazie ad un blog implementato nel tuo sito

Aprire un blog  all'interno del tuo sito è il miglior modo per portarci visite  in quanto gli articoli sono in grado di avviare quel processo di inbound marketing che attira il visitatore e lo trasforma in cliente finale ottenendo vendite ma anche migliorando il posizionamento generale del sito

© 2018 Tuo Marketing. All Rights Reserved. Designed TuoMarketing